Pallavolo femminile serie C: Ribellina – S.M.C. Benevento 3-0

Daniela Nigriello in ricezione

Ad una giornata dal termine del campionato femminile di serie C la Ribellina torna al successo fra le mura amiche sconfiggendo, per 3-0, il Santa Maria Costantinopoli di Benevento. Acquisita la matematica certezza della permanenza in serie C, le ragazze del presidente Antonio Iaia hanno dovuto di nuovo giocare senza la capitana Sara Crisci (che non si è ancora ripresa dall’infortunio).  Come detto già altre volte, questo 2017 è stato particolarmente negativo a causa dei numerosi infortuni occorsi alle atlete; basta pensare che una settimana fa erano appena sei le ragazze disponibili contro il Battipaglia.

Ma torniamo all’incontro con il Benevento. Una partita che non ha avuto storia fin dal primo secondo, troppa la differenza fra le due formazioni. La società sannita disputa il campionato nazionale di serie B2 con la formazione maggiore ed utilizza la serie C per fare giocare le altre atlete. Ora le ragazze che giocano in serie C sono veramente riserve delle riserve, infatti sono penultime in classifica con appena otto punti; di questi otto punti, tre li ottennero nel girone di andata sconfiggendo la Ribellina per 3-0 facendo giocare due atlete della serie B.

I parziali dell’incontro di domenica  30 aprile sono: 25-11, 25-16, 25-16. Come detto prima, Sara Crisci non ha giocato a causa dell’infortunio. Il tecnico Enzo de Lucia ha fatto giocare le  due sorelle Daniela e Paoloa Negriello, Maddalena Fucci, Maraia Grauso, Greta Sposito, Daniela Piscitelli, Rosa D’Aiello. Nel terzo set ha avuto il piacere di giocare anche Anna Iovino.

I punti sono stati ottenuti un po’ da tutte le atlete d’attacco: Grieco, Sposito, Fucci, Piscitelli.

Manca solo una gara per chiudere questo campionato: fuori casa a Massa Lubrense contro la Gimel Sant’Agata, ottava in classifica con 38(trentotto) punti. La Ribellina è undicesima con 24 punti.

Lascia il tuo commento

Comments are closed.