Pallavolo femminile serie D – La RIBELLINA promossa in serie C

Ribellina 2015-2016 x web

In una palestra della ragioneria di via Strettola  stracolma di appassionati della pallavolo femminile (i due terzi erano di Salerno a sostenere la loro squadra), la Ribellina di Santa Maria a Vico ha ottenuto la promozione in serie C “stracciando” l’Indomita Salerno con un punteggio che non ammette discussione e/o repliche: 3 a 0 con parziali di 25 a 18, 25 a 22, 25 a 12.

Come sempre il tecnico delle locali presenta il sestetto base composto da Crisci, Grieco, Sposito, D’Aiello, De Lucia, Fucci più Piscitelli. Queste le sette atlete che si sono alternate per tutto l’incontro.

Parte bene la Ribellina ed in pochi minuti si porta sull’8 a 3; la replica delle ospiti è fiacca, così il punteggio va sul 9-4, 10-5, 14-9, 17-12, 20-14, 22-17, 25 a 18. E’ stato tutto facile? No, perché le salernitane le hanno provate tutte per contenere l’irruenza delle schiacciate di Sara Crisci, le bordate ed i lob(=pallonetti) della centrale Maria Grieco. Oltre alle citate Crisci e Grieco, in questo primo set (= gioco) si sono ben distinte il libero Valentina De Lucia

Valetina De Lucia
Valetina De Lucia

e la palleggiatrice Rosa D’Aiello.  Emozionata non poco la piccola Greta Sposito, come Maddalena Fucci.

Nel secondo gioco partono subito le ospiti e si portono sul 3-0; ci pensa Grieco con due schiacciate ad avvicinarle, ma l’Indomita allunga fino a portarsi sul 6-4,  e poi sul 10-6. Una serie di battute vincenti di Sposito porta le due squadre sul 10 pari, ma le salernitane allungano di nuovo: 12 a 10. Ancora una serie di battute vicenti, questa volta di Daniela Piscitelli, consente alla Ribellina

Daniela Piscitelli
Daniela Piscitelli

prima di raggiungere le ospiti e poi di allungare fino al 18 a 13. Reazione convinta delle salernitane che raggiungono la Ribellina sul 22 a 22; le atlete del tecnico Enzo De Lucia, spronate non solo dal pubblico amico, ma in special modo dal presidente Antonio Iaia, serrano le fila e con una formidabile schiacciata della piccola (di età) Greta Sposito

Antonio Iaia presidente
Antonio Iaia
presidente

si portano sul 23 a 22. Il pubblico trattiene il fiato e si assiste prima al 24 a 22, e poi al finale 25 a 22 per la Ribellina.  Un po’ di spavento in questo secondo gioco è stato causato da un iniziale debito di ossigeno delle nostre atlete giunto dopo il serrate delle ospiti che ha portato le due formazioni sul 22 a 22.

Nel terzo gioco di nuovo partenza ad handicap per la Ribellina che va sotto prima sul 3 a 0, poi sul 5 a 2, 6-3, nonostante due schiacciate  di Grieco e di Crisci. L’8 a 6 per le salernitane mette un po’ di timore alle nostre atlete, ma non più di tanto perché alcune battue valide prima di Piscitelli e poi di Sposito portano le loro compagne ad agguantare e superare l’Indomita e portarsi sul 12 a 8. L’allungo della Ribellina va avanti con un prezioso pallonetto di Maddalena Fucci, con un’altra battuta vincente di Sposito. Le salernitane tentano di reagire: 15-9, ma Sara Crisci stronca sul nascere la reazione avversaria con una delle sue bordate, e si va avanti con 15-10, 17-10, 18-11. Il tecnico dell’Indomita tenta di rallentare il gioco con il minuto di sospensione; ma non c’è nulla da fare per le sue giocatrici. De Lucia giganteggia nella ricezione, Grieco fa muro da spettacolo, Crisci è appostata per la mazzata finale, Sposito (dopo la comprensibile tensione del primo gioco) gioca a viso aperto e procede sicura, D’Aiello comincia ad avere qualche “alzata sporca” che non incide più di tanto, e si arriva al boato finale del 25 a 12 che manda tutti i locali in visibilio.

Rosa D'Aiello
Rosa D’Aiello

Il traguardo è stato raggiunto anche se le due squadre devono ancora disputare l’ultimo incontro del campionato.  La classifica vede al primo posto la Ribellina con 58 punti,  21 gare disputate, 19 vittorie, 2 sconfitte, 59 set fatti, 9 subiti, un eloquente quoziente set 6,56.

Al secondo posto c’é il Roccaraionola che ha già terminato il proprio campionato avendo disputato tutte e ventidue le gare.

Al terzo posto ci sono le salernitane che domenica 22 maggio devono giocare in casa contro il Vairano (quart’ultimo in classifica); vincendo l’incontro si porterebbero a pari punti con il Roccaraionola, ma lo supererebbero avendo vinto una gara in più.

La Ribellina, sempre domenica 22 maggio, alle ore 16,30 disputerà l’ultima partita del campionato a Mariglianella contro la locale formazione, che è sesta in classifica con 26 punti.

Enzo De Lucia tecnico
Enzo De Lucia
tecnico
1 SMAV 58 21 19 2 59 9 6,56 1641 1194 1,37 0
 2 ROCCA 58 22 19 3 60 15 4 1801 1355 1,33 0
 3 SA 55 21 19 2 57 13 4,38 1664 1194 1,39 0
Lascia il tuo commento

Comments are closed.